La città di Corumbà sorge 233 anni fa sulle rive del Rio Paraguay come importante porto fluviale per il trasporto del minerale verso il resto dell'America, ma subisce un forte degrado dovuto alla perdita di importanza commerciale. Attualmente ci sono delle miniere di ferro e manganese e un cementificio, mentre i vasti terreni circostanti sono pascoli per il bestiame di proprietà di latifondisti; l’economia locale si basa su queste risorse. La vicinanza con la riserva naturale del Pantanal richiama un turismo eco-naturistico non di massa e quindi i servizi, pur essendosi sviluppati, non riescono a creare i posti di lavoro tanto necessari. La vicinanza con la Bolivia crea purtroppo le condizioni per il commercio della droga.

 

 

Nel 1961 (data della posa della prima pietra) viene ufficializzata la prima sede della Missione, una stanza in una baracca nel quartiere che allora si chiamava Jardim.

L’idea di Padre Ernesto era creare una scuola con gli spazi attrezzati per lo sport, la ricreazione e la cultura all’interno di un quartiere protetto: le attività all’interno di questo spazio si sarebbero ispirate al modello della "BOYS TOWN" fondata negli USA da Padre Flanagan, basata sull'autogestione, l'autosviluppo e l'autoresponsabilità. Per realizzare questo progetto-sogno Padre Ernesto ha dapprima cercato i fondi in Brasile tra i cittadini benestanti, scomodando prefetti, governatori e andando sovente alla radio e alla televisione per denunciare lo stato di abbandono nel quale vivevano tante persone, ma non ha mai ricevuto il sostegno necessario... gli rispondevano sempre che dedicare soldi e tempo a quelle persone sarebbe stato inutile; quella povertà così estrema faceva paura.

 

Padre Ernesto decise allora di venire in Europa a chiedere aiuto. E qui trovò non solo l’aiuto che cercava, ma anche le persone disposte a costruire materialmente la Missione: il progetto si stava avverando. In parte preponderante gli aiuti sono giunti dall'Italia, utilizzando soprattutto la modalità dell'adozione a distanza che viene promossa da 40 anni, considerando Padre Ernesto un vero anticipatore di questo sistema ormai adottato da chiunque promuove la cooperazione.

In Evidenza

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente accettando il loro utilizzo.